Dal Volontariato s’impara. Strumenti di valutazione delle competenze”

COMUNICATO STAMPA

Sportello Scuola-Volontariato di Bergamo: il 7 maggio seminario sugli strumenti di valutazione delle competenze

Giovedì 7 maggio, ore 14.45-17.30, all’Istituto superiore Galli di Bergamo, via Gavazzeni 37, si tiene il seminario “Dal Volontariato si impara. Strumenti di valutazione delle competenze” rivolto a docenti, studenti, genitori, volontari di associazioni, operatori in ambito sociale ed educativo. E’ organizzato dallo Sportello provinciale Scuola-Volontariato di Bergamo: realtà promossa da Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, Caritas Diocesana, Centro Servizi Volontariato.

Si tratta di una tappa importante del percorso avviato nel 2013/2014 dallo Sportello provinciale Scuola-Volontariato di Bergamo che ha portato alla sperimentazione del nuovo modello di valutazione delle competenze di volontariato e cittadinanza da parte di 4 istituti superiori: il Collegio vescovile Sant’Alessandro di Bergamo, il “Majorana” di Seriate  il “Rubini”  e il “Liceo don Lorenzo Milani” di Romano di Lombardia.

“Il seminario rappresenta l’occasione per fare il punto sulla sperimentazione promossa negli ultimi anni anche riguardo alla possibile trasferibilità del nuovo modello di valutazione in altri contesti scolastici e quindi all’adozione da parte di altre scuole – spiega Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – I progetti scuola-volontariato costituiscono davvero un laboratorio formidabile d’innovazione didattica e di acquisizione di competenze di cittadinanza, nonché di specifiche conoscenze e competenze disciplinari”.

Questo è il programma:

ore 14.45 accoglienza e introduzione Patrizia Graziani, dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo; Giorgio Gotti, presidente Csv-Centro Servizi Volontariato Bergamo; Don Claudio Visconti, direttore Caritas diocesana bergamasca

ore 15.15 Esperienze di scuola e volontariato: strumenti di valutazione Marta Beatrice Rota, dirigente scolastico, studiosa della didattica per competenze e del “service learning”

ore 16 Una pratica di riconoscimento delle competenze: la ricerca-azione del progetto EVVIVA di Milano Agnese Morandotti, pedagogista

ore 16.45 dibattito e conclusioni

Al centro la didattica per competenze; l’attività didattica funzionale all’acquisizione delle competenze di volontariato-cittadinanza; la valutazione e la certificazione delle competenze; la certificazione delle competenze apprese in ambiti non formali; il nuovo modello di valutazione-certificazione delle competenze di volontariato: esiti della prima sperimentazione in alcune scuole e prospettive future.

Ingresso libero. Adesioni on-line. Informazioni: www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo

Annunci