Chi è “Pamela”

Benvenuto nella sezione “Chi è Pamela

In questo articolo puoi trovare un introduzione alla vicenda di Pamela Perolari. Continua a leggere se vuoi conoscere le motivazioni e il percorso di lutto che ci ha spinto a fondare questa Associazione.

«Era la nostra vita, la sua solarità coinvolgente e il sorriso contagioso ora ci mancheranno, ma li terremo vivi nel nostro cuore per continuare ad andare avanti». Poche parole smorzate dal dolore quelle di Pietro Perolari, il papà di Pamela, la studentessa di Romano morta sabato sera, nel giorno del 15° compleanno, in seguito a una leucemia fulminante che l’aveva colpita il venerdì mattina, a scuola.

Pietro e la moglie Cristina Chiappini sono annientati dalla tragedia e non si danno pace per quanto accaduto. Pamela era una ragazza sana che non aveva mai avuto problemi di salute, fino a venerdì, quando la leucemia si è materializzata, strappando la ragazzina alla vita, nello spazio di poche ore.

Ieri la villetta a schiera di vicolo Soardo, è stata meta del continuo andirivieni di gente, accomunata dal desiderio di portare parole di conforto ai coniugi Perolari e rendere omaggio alla sfortunata ragazza. Tra di loro tanti coetanei di Pamela e i compagni di classe del «Don Milani», il liceo dove la ragazza frequentava con profitto la prima B di indirizzo Scienze umane.

Dietro il feretro di Pamela, sistemato in sala, campeggiava lo stendardo del suo istituto scolastico. Proprio a scuola, venerdì mattina la giovane aveva accusato il primo malore, dopo avere superato brillantemente una verifica di italiano.

«Una volta all’ospedale di Treviglio – ha continuato il papà – sembrava si trattasse di un’emorragia cerebrale operabile ma poi la tac e altri esami hanno evidenziato che si trattava di una leucemia fulminante e per Pamela non c’è stato più nulla da fare».

L’Eco di Bergamo

Foto della giovane studentessa venuta a mancare il 18 maggio 2013.

Foto della giovane studentessa venuta a mancare il 18 maggio 2013.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...